Dove si butta un materasso gonfiabile rotto? Smaltimento rifiuto, info e guida

Il materasso gonfiabile è anche conosciuto come materasso ad aria. E’ un prodotto molto pratico e comodo, utile soprattutto a chi viaggia molto o va spesso in vacanza in campeggio. Può servire anche per chi ha spesso ospiti a casa. E’ facile da montare e non è per nulla ingombrante, infatti molti preferiscono utilizzarlo come un vero e proprio letto.

 

Le caratteristiche del materasso ad aria

Tra le principali caratteristiche di un materasso gonfiabile c’è sicuramente lo spessore che è sempre minore o maggiore rispetto a quelli comuni. In genere è anche più leggero rispetto ai normali materassi e per questo può essere spostato, smontato e montato a proprio piacimento.

E’ composto in lattica o in PVC, vale a dire polivinilcloruro. E’ quasi sempre impermeabile per far si che si evitino dei rumori particolarmente fastidiosi dovuti allo sfregamento delle lenzuola . La superficie floccata, vale a dire di simile velluto al tatto, impedisce disturbi di questo tipo. Spesso, questi materassi hanno anche i cuscini integrati nella struttura stessa. Sono molto comodi soprattutto se si passa la notte fuori, così non si dovranno portare i guanciali in più dall’esterno.

Smaltire un vecchio materasso: rivolgersi al proprio comune di residenza

Alcuni comuni di residenza hanno attivo un servizio gratuito per i rifiuti ingombranti. Bisognerà solo procurarsi il numero dell’azienda che si occupa della gestione dei rifiuti e chiedere se eventualmente effettuano ancora questo tipo di aiuto. L’unica cosa da fare, dopo essersi accordati telefonicamente, sarà quella di portare il materasso vicino ad un cassonetto in un determinato giorno e ad una determinata ora specifica.

Buttare il materasso in un’isola ecologica

[/su_note]

Il materasso usurato può essere gettato anche nei pressi di un’isola ecologica. Si tratta di un centro di raccolta autorizzato allo smaltimento di rifiuti. L’oggetto verrà smembrato per far si che tutte le materie possano essere riciclate.

[/su_note]

Donare il materasso in beneficenza

Un’alternativa allo smaltimento del materasso come rifiuto potrebbe essere quello di darlo in beneficenza. Bisogna, però, stare attenti poiché dovrà essere ancora utilizzabile e non totalmente usurato. Ci sono numerose associazioni di beneficenza disposte a prenderlo o gruppi social nati proprio con lo scopo di favorire le iniziative di donazioni spontanee.

Quando cambiare il materasso?

Il materasso ad aria va cambiato sicuramente quando è rotto. In genere una rottura è dovuta a piccoli buchi difficili o impossibili da riparare. Vi sono alcune forature, però, che possono essere sistemate con piccoli kit dai costi ridotti. Per questioni igieniche va cambiato almeno dopo un paio d’anni.


Classifica dei Migliori Prodotti

Back to top
Scelta Materassi gonfiabili